Fancy [Stile del mese]

Un po’ classic, un po’ fashion, lo stile Fancy si ritrova in quelle dimore fatte di mix eclettici con tavoli georgiani, sedie Luigi XIV, porcellane danesi bianche e blu e piccoli pezzi di design moderno. E’ uno stile aperto a sperimentazioni, ad accostamenti, al connubio di passato e presente, dove il gusto old-style incontra il contemporaneo in un mood fresco e rinvigorito. E’ lo stile prediletto dal designer Miles Redd che per la sua personalità frizzante ha sempre attinto dai grandi creatori di stile del passato, come Nancy Lancaster, Guy Bethell e Mario Buatta.

Foto di Trevor Tondro

Un ingresso col soffitto dipinto dall’artista Agustin Hurtado da sembrare un tendone, un antico orologio svedese del XVIII secolo, una console in stile rococò e gli acquerelli dell’espressionismo astratto francese che aggiungono un tocco di hipness e di non convenzionalità.

Foto di Matthieu Salvaing

Nel living della casa di Varese della fashion designer Margherita Missoni lo stile fancy è uniformemente diffuso: un tappeto personalizzato Missoni Home accoglie sedie vintage rivestite in tessuto Pierre Frey, la poltrona Wingback in cotone Décors Barbares e il divano in velluto Rubelli. A lato mensole in acrilico di Andrea Branzi. Lo sguardo è proiettato all’esterno, verso il giardino e la natura lussureggiante.

Foto di Matthieu Salvaing

Una sala da pranzo quella di Margherita Missoni decisamente fuori dal tempo: pareti che si fondo in un tutt’uno col soffitto, grazie al murale dipinto a mano a motivo floreale. Le tende abbinate sono di Pictalab mentre le sedie sono di Josef Frank per Svenskt Tenn. A tavola tessuti Missoni Home.

Foto di Paul Raeside

La casa londinese di Beata Heuman (designer inglese dal gusto spiccatamente British e tradizionale) presenta una camera da letto accattivante dai colori accesi, con una grande testiera in tessuto realizzata con una coperta artistica firmata BFGF.

Foto di Matthieu Salvaing

Nella camera da letto di Margherita Missoni il gusto fancy traspare dall’ardito mix and match di pattern e tessuti e dall’eclettico accostamento di elementi d’arredo: sedia Superleggera di Gio Ponti, console con specchio d’antiquariato, poltrona Missoni Home e carta da parati Josef Frank per Svenskt Tenn.

Foto di Laura Resen

La designer Suzanne Rheinstein nella sua dimora di Montecito ha conferito un tocco molto fancy al suo bagno principale, attrezzandolo con un armadio antico e una sedia classica, che creano sorprendenti contrasti con il rigore minimalista della vasca Laufen, bianco ottico e dalle linee pulite.

In copertina foto di Trevor Tondro

Add Your Comment