KartellArt

La scorsa settimana sono stata alla mostra inedita The art side of Kartell a cura di Ferruccio Laviani e Rita Selvaggio, visitabile fino al 12 maggio presso le sale dell’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale. Questa celebra i 70 anni dalla fondazione della celebre azienda meneghina Kartell e ne racconta la storia da un punto di vista molto particolare: l’arte. Come l’arte abbia influenzato il design e come i prodotti Kartell siano stati d’ispirazione per gli artisti.

L’esposizione si articola in undici sale dove si racconta in sequenza l’evoluzione del linguaggio dell’arte e lo sviluppo contestuale e speculare del design Kartell. Un percorso immersivo e vibrante che indaga le affinità e le ingerenze della scena artistica dal secondo dopoguerra e la poliedrica e proficua produzione del brand. La plastica, il colore, la luce al neon, il rapporto con la natura. Tanti sono i temi trattata e sviscerati, ma a mio parere il più suggestivo è l’aspetto pop dell’animo Kartell e come questo sia entrato negli anni nel nostro immaginario collettivo. Gli oggetti Kartell difatti sono parte integrante delle nostre case e dei nostri ricordi. Il mondo della pubblicità, della musica e dei fumetti sin dagli anni Sessanta ha attirato l’attenzione del brand inducendolo al confronto con vere icone. Dalla casa di Barbie arredata con i pezzi Kartell, a Mickey Mouse, al Carosello con Gino Bramieri testimonial di Moplen, alle lampade Bourgie in chiave rock di Lenny Kravitz, Pharrel Williams e Lady Gaga a dimostrazione di quanto Kartell si sia radicata nella cultura popolare.

Nel corso della mostra si trovano anche scatti presi della raccolta Kartell: 150 Items, 150 Artworks, un libro edito da Skira Editore nato grazie alla lungimirante visione di Claudio Luti, presidente Kartell, e alla preziosa collaborazione e curatela di Franca Sozzani e Luca Stoppini che hanno coinvolto interpreti d’eccezione. Si tratta di 150 nomi che racchiudono fotografi di moda, artisti contemporanei e personaggi fra cui Vanessa Beecroft, Maurizio Cattelan, Helmut Newton, Fabrizio Ferri, David Lachapelle, dove prodotti Kartell diventano protagonisti di scatti fotografici unici, visioni inedite e racconti mozzafiato.

Foto di Don Cunningham per Kartell: 150 Items, 150 Artworks, 2003
FPE – Ero/S – maurizio Cattelan

Tutte le foto Luca Privitera

Add Your Comment