La stanza delle meraviglie

Home Home Decor La stanza delle meraviglie

Siamo state incaricate, nel giro di poco tempo, di progettare due camerette. Una per una bimba di quasi tre anni e l’altra per un ragazzino che il prossimo anno andrà a scuola.

Pensando a come iniziare ad impostare il primo progetto, la camera di Alice, prima ancora di prendere le misure dello spazio, abbiamo iniziato a ricordare  cosa si sarebbe piaciuto avere, da piccole, nella nostra stanza.

Un letto, ma non uno qualunque. Ne serve uno speciale che accompagni la bimba nella crescita, che sia sicuro e che diventi anche un compagno di giochi. Un posto dove poter riposare, certo, ma che si traformi per poter accogliere tutti i meravigliosi pomeriggi di letture e scoperte. E che possa diventare un nascondiglio, un castello, una zattera.

La scelta è caduta su un prodotto veramente versatile. Kura di Ikea è un letto trasformabile o, come si legge sul catalogo dell’azienda svedese, reversibile; infatti, girandolo, si trasforma in un letto alto con uno spazio giochi sottostante.

Via Ladnebebe

Oppure è un letto con baldacchino a cui appendere una tenda e delle lucine, che rendano tutto più magico (avete mai provato a cercare canopy kids room su Pinterest?)

Via Pinterest

Kura è anche uno dei prodotti Ikea più personalizzati. Basta una veloce ricerca nel web (se non avete tempo l’abbiamo già fatta per voi, la trovate qui) per vedere quanto e come.

La camera di Alice, come suggerisce il suo nome, dovrà essere un po’ il paese delle meraviglie.

E cosa c’è di più meraviglioso di un tavolo per prendere un tea in miniatura con la mamma e con le amiche? Il tavolo e gli sgabelli  sono Play di Flexa Design, una marca danese che produce prodotti dal design pulito e nordico

Via Flexa Design

A cui si può abbinare la sedia Mini Scandinavian (55 euro su kenayhome.com)

 

Ad Alice piacciono i libri ed e fondamentale che in camera di sia uno spazio per contenerli adatto a lei e che le permetta di essere autonoma sulla scelta. Una buona idea è predisporre a muro alcune mensole porta quadri Mosslanda di Ikea. È possibile posizionare la mensola ad un’altezza tale da rendere  i libri facili da raggiungere e da individuare e, disposti così, rallegrano qualsiasi stanza. Non sono meravigliosi i libri illustrati per bambini?

(A bit Lost, il libro in primo piano a destra si trova in italiano con il titolo oh-oh!)

Via Pinterest

Un’altra cosa che avrei sempre voluto era una parete su cui disegnare. Negli anni ottanta era abbastanza utopico, ma ora bastano una porzione di parete, della vernice ed un pennello per creare una lavagna che permetta di liberare la fantasia. Se poi volete limitare lo spazio per l’arte, basta incorniciare la lavagna con dei profili di legno

Via Pinterest

Che ne dite? Quali sono gli angoli speciali delle camere dei vostri bambini? Vi piacciono queste idee?

Speriamo piacciano anche ad Alice a alla sua mamma.

A breve vi faremo vedere il progetto e come procedono i lavori, per ora speriamo di ricevere tanti vostri commenti sul nostro angolino facebook.

 

Samantha Oliva

Samantha Oliva

Mi sono laureata al Politecnico di Milano e da allora ho sempre lavorato nell’ambito dell’interior design e dell’arredo progettando case, uffici e showroom. Amo abbinare colori, materiali e texture, viaggiare e leggere. Bevo troppo caffè.

Home Decor

[Colore del mese] Gold

Benvenuto dicembre. Il mese della gioia, delle luci, dell’amore. Delle passeggiate al freddo in ...

Samantha Oliva

Leggi l'articolo

Design al cinema: le Rockstar dell’iconicità

Oggi vogliamo parlare del magico connubio tra il mondo del design e l’universo cinematografico. ...

Sonia Santoro

Leggi l'articolo

1919 – molto più che una poltrona

1919 è un anno, l’inizio di una storia, un’interpretazione, la celebrazione di un’élite senza ...

Elena Magnani

Leggi l'articolo