Ilse Crawford

Home Cabinet of Curiosities Ilse Crawford

Sul nostro profilo Instagram fa bella mostra di sé una sua citazione che poi è diventata il titolo di un suo libro.

Home is where your heart is /
La casa si trova dove si trova il tuo cuore.

Oggi parliamo di Ilse Crawford, una delle interior designer più conosciute al mondo e della sua filosofia semplice e bella che qui al cinquantotto abbracciamo in pieno con il nostro hastagh #think58.

Una filosofia che racconta del volersi bene e del diritto di circondarsi di felicità e gioia, di cose belle, di pezzi che ci rendono felici, sereni, appagati, facendo sì che la nostra casa accolga la nostra anima al rientro dal lavoro sia nelle giornate più felici così come in quelle in cui tutto è andato storto.
Un tema che si riconosce anche solo guardando le foto del suo studio londinese, dove il mercoledì si pranza tutti insieme, dove in ogni angolo si trovano materiali, tessuti, fotografie, cataloghi e libri, dove si respira un’aria felice e creativa.

Fotografia di Leslie Williamson

Fotografie di Helen Cathcart

Non ci si aspetta di meno da una ragazza che a soli 27 anni diventa direttore di Elle Decoration UK, a 37 vice presidente di Donna Karan Home,  e nel 2001 fonda la sua azienda, Studioilse , brand di design multidisciplinare, che oggi conta 25 collaboratori diventando la sua attività principale (anche se oltre a questo è capo dipartimento Man and Well-Being della prestigiosa Design Academy Eindhoven).

Refettorio Felix, London 2017 Via StudioIlse

I suoi progetti sono differenti perché parlano di una cosa importante, un elemento che non sempre viene incluso nel novero degli ingredienti da considerare durante la fase progettuale ma che invece è fondamentale per la sua riuscita: l’empatia; il mettersi nei panni del fruitore dello spazio. che sia una famiglia in un appartamento nuovo, un businessman nella lounge di un areoporto, una coppia al ristorante dopo una lunga giornata di acquisti.

Airline Lounge per Kathay Pacific all’areoporto Haneda di Tokyo, 2014. Via StudioIlse

Tutto sembra essere al posto giusto per fare in modo che, entrati nello spazio, ci si senta davvero a casa, anche in hotel.

Ett Hem Hotel, Stoccolma, 2012 Via StudioIlse

In caso ti interessi saperne di più, ad Ilse Crawford è stata dedicata una puntata nella serie di documentari Netflix Abstract: The Art of Design e ovviamente trovi tante altre immagini nel nostro solito angolo Pinterest.

In copertina Ilse Crawofrd nel suo studio fotoragata da  Helen Cathcart

Samantha Oliva

Samantha Oliva

Mi sono laureata al Politecnico di Milano e da allora ho sempre lavorato nell’ambito dell’interior design e dell’arredo progettando case, uffici e showroom. Amo abbinare colori, materiali e texture, viaggiare e leggere. Bevo troppo caffè.

Cabinet of Curiosities

Nel mondo di Frida

Dopo il grande successo al Mudec di Milano, il 16 giugno verrà inaugurata un’altra ...

Samantha Oliva

Leggi l'articolo

Bow Window: la magia della luce dentro casa

Il segreto per uno spazio ampio e arioso inizia talvolta con un surplus di ...

Elena Magnani

Leggi l'articolo

Non c’è due senza tre – tra distorsioni e malintesi ottici

A volte i nostri occhi ci giocano brutti scherzi! Non vi è mai capitato ...

Daniele Brivio

Leggi l'articolo