Wall-art tricks – come appendere quadri

Home Home Decor Wall-art tricks – come appendere quadri

Qualche tempo fa ti avevo parlato di poster e manifesti e di come questi possano impreziosire qualsiasi ambiente domestico diventando a tutti gli effetti protagonisti del progetto d’interior. Ebbene oggi voglio svelarti alcuni trucchi di wall-art display per posizionare a parete stampe e foto in modo apparentemente casuale da provocare quell’inaspettato effetto oh-so-perfect!

Puoi decidere di selezionare e appendere i tuoi poster in base al tema (botanica, paesaggi, pubblicità, ritratti…), al colore indipendentemente dal soggetto, al tipo di frame (cornici nere, cornici bianche, tela,…) piuttosto che alla configurazione. In questo ultimo caso è come se le stampe fossero disposte su una griglia immaginaria tra loro equidistanti.

Questa griglia può dar forma a figure irregolari per un effetto apparentemente casual: per essere sicuro della resa finale, prima di fare buchi, disponi le cornici al suolo per avere un’idea d’insieme della composizione oppure appendi fogli di giornale con nastro adesivo e fai tutte le prove necessarie.

I più precisini invece potrebbero preferire le stampe a parete posizionate in maniera ordinata e regolare, prediligendo lo stesso frame e talvolta anche lo stesso tema in tutte le immagini. La resa è molto elegante.

Se ti piace osare prova ad accostare tra loro poster differenti tra loro per tema, colore e tipo di cornice, quasi ignorando la distanza tra un frame e l’altro; occhio però alle cozzaglie…

Per gli indecisi invece consiglio di appendere alle parete solamente mensole e ripiani a sbalzo, su cui appoggiare stampe, foto e oggetti. In questo modo le composizioni che si creeranno saranno più reversibili e dinamiche nel tempo.

Se sei un animo particolarmente creativo sbizzarrisciti nella composizione più fantasiosa, come questa con chiodini, spaghi e differenti cornici sospese. Che ne pensi? Davvero molto originale.

Un’altra soluzione interessante è quella di frammentare in due o più cornici la stessa foto per un effetto puzzle molto scenografico.

Per chi invece non ha voglia di applicarsi nello scegliere come disporre i poster, può liberamente affiggerli su una parete, uno attaccato all’altro, occupandola interamente. La resa casual è sempre molto chic ma occhio all’effetto to much!

Per i minimalisti invece meglio un unico poster, di grandi dimensioni, a cui dedicare un’intera parete. In questo modo esprimerà tutta la sua unicità ed autorevolezza e sarà ben visibile da ogni angolo della stanza.

E tu come appendi i poster? Quale soluzione prediligi? Scrivici nella nostra pagina Facebook o consulta la nostra bacheca Pinterest.

Tutte le foto via Pinterest

Elena Magnani

Elena Magnani

Mi sono laureata in Architettura al Politecnico di Milano, e da allora ho lavorato in alcuni studi di progettazione in Italia e all’estero. Nell’interior design ho trovato la mia vera passione e ispirazione che mi ha portata a svolgere differenti esperienze lavorative in aziende del settore in qualità di consultant e A&D. Adoro viaggiare, scrivere e in generale sognare ad occhi aperti.

Home Decor

Dettagli Pop per una casa in stile

Poiché il Pop Style è stato eletto qui al Cinquantotto come lo stile del ...

Elena Magnani

Leggi l'articolo

Regalatevi dei fiori

“La signora Dalloway disse che i fiori sarebbe andata a comprarli lei. Poiché Lucy ...

Samantha Oliva

Leggi l'articolo

[Colore del mese] Coral

Giugno per me è sempre stato il mese più bello dell’anno. Il mese in ...

Samantha Oliva

Leggi l'articolo