[Stile del mese] Boho Chic

E’ arrivata la primavera e non c’è niente di più fresco e frizzante dello Stile Boho Chic! Propriamente è la rivisitazione moderna dello stile bohemian e accosta la filosofia Hyppie ad un gusto ricercato ed elegante. Si caratterizza per la contaminazione di stili ed epoche, per colori sgargianti, forme morbide ed avvolgenti e una grande dose d’informalità e libertà espressiva. Il Boho Chic Style difatti rompe la monotonia di interni fashion, minimal e moderni con elementi vintage e mobili artigianali, punte di colore e dettagli etnici, come soffici tatami, coperte dai motivi variopinti o persino amache appese al soffitto. Le parole chiave sono sempre comodità, Savoirvivre e Peace and Love.

Via Pinterest

All’ingresso bastano alcuni semplici dettagli per un tocco Boho Chic, come l’appendiabiti colorato Hang It All disegnato da Charles and Ray Eames per Vitra o qualche pianta da interno (che se non sai quale scegliere c’è un post che fa per te), in quanto importante elemento d’arredo. Ottima idea riutilizzare box in legno, ad esempio cassette della frutta pitturate, come librerie, porta oggetti o svuota-tasche. L’upcycling e il recupero creativo difatti sono assoluti dettami e must have degli interior Boho Chic.

Via elledecor.com

In un living Boho Chic è concesso un uso spasmodico del colore: matching di differenti pattern e tessuti, per lo più damascati o con fantasie floreali, che rivestono tappetitendaggi e cuscini tutti rigorosamente in fibre naturali. Nell’interno audace del designer Nick Olsen di un suo progetto a Cincinnati c’è il divano Joinery di  Billy Cotton, le poltrone rivestite in lino di Pierre Frey e il divano ad angolo in lino Lascaux di Quadrille. Il tappeto in juta è di Patterson Flynn Martin. Una sensibilità moderna, che sdrammatizza il classico con match e colori, ma senza strafare.

Foto di Giorgio Baroni

Via undo.it

In cucina il gusto Boho Chic trova spazio tra moduli base e pensili colorati, elettrodomestici stand alone, tappeti kilim, sisal o in altre fibre naturali intrecciati e vasi di fiori o piante aromatiche. Sì a stoviglie in terracotta ed utensili in legno lasciati a vista, come nella cucina della designer Marta Ferri nella sua villa in Puglia. Intramontabile e sempre molto adatto anche il frigorifero Fab28 di Smeg come inserisce lo studio UNDO Laboratorio di Architettura in un appartamento a Torino.

Foto di Giorgio Baroni

Nella camera da letto Boho Chic gli elementi della tradizione indossano nuove vesti e all’artigianato classico si sostituiscono oggetti ispirati alla storia e al contesto locale, con una forte nota di contemporaneità. Un esempio calzante è la stanza di Marta Ferri nella sua villa in Puglia dove inserisce tessuti e tende di Manuel Canovas, un copriletto in cotone piquet vintage ed un tavolino in ferro battuto e paglia su cui appoggia una lampada della ceramista Enza Fasano. Il tutto è molto delicato, estremamente soft e pieno di poesia.

Foto di Maíra Acayaba

Anche la cameretta di un bambino può essere Boho Chic, basta inserire colori, elementi in legno e pezzi di design contemporaneo. Nel palazzo Saint Honoré a San Paolo in Brasile per esempio, lo studio SuperLimão ha eseguito un restauro di tipo conservativo e l’arredamento è stato scelto pescando tra il meglio dell’artigianato e del design locale, con qualche icona internazionale come la Lou Lou Ghost di Philippe Starck per Kartell.

Via oa-ny.com

Foto di Tom Mannion

Un bagno Boho Chic rispetta le medesime regole. Perfetti i wallpaper a tema floreale, come nel bagno di Office of Architecture a Brooklyn. Nel loft parigino affacciato sui tetti del Marais dell’arredatrice Francoise Dorget (fondatrice dello spazio creativo Caravane) il bagno invece è un luogo pieno di contaminazioni. Elementi orientali, come il tappeto dell’Atlante marocchino e lo sgabello proveniente dal Camerun s’incontrano con dettagli chic e alla moda, vedi la vasca Morphing di Ludovica e Roberto Palomba per Zucchetti.Kos e le rubinetterie Tara di Dornbracht.

In copertina loft di Francoise Dorget, Parigi – foto di Tom Mannion

Add Your Comment